Home » 2018 » July » 16 » Configurazione LAMP con controllo remoto RDPX della nuova OpenSuSE Leap 15.0
10:02
Configurazione LAMP con controllo remoto RDPX della nuova OpenSuSE Leap 15.0

Cari lettori di Rubino Solutions,

con il rilascio della nuova release di OpenSuSE, la Leap 15.0, si rende necessaria una nuova guida all’installazione/configurazione dei servizi HTTP lato server e questo post vi fornirà un rapido vademecum per far ciò.

 

Iniziamo:

 

- Installazione Apache:

 

# zypper in apache2

# systemctl start apache2

# systemctl enable apache2

 

Nella precedente Leap, potevamo dire a Yast di sbloccare il servizio di server HTTP, quale è appunto Apache, togliendolo dal firewall. In questa nuova versione purtroppo il modulo di gestione del firewall all’interno di Yast non è ancora stato implementato. Dunque dovremo operare tramite riga di comando:

 

[comando 1] #firewall-cmd --zone=public --add-service=http ; #firewall-cmd --permanent --zone=public --add-service=http

 

ripetiamo, sostituendo http con https

 

- Installazione del supporto PHP:

 

# zypper in php7 php7-mysql apache2-mod_php7

# a2enmod php7

 

Riavviamo il server http:

 

# systemctl restart apache2

 

- Installazione del database MySQL e phpmyadmin:

 

# zypper in mariadb mariadb-tools

# systemctl start mysql

# systemctl enable mysql

# mysql_secure_installation

# zypper in phpMyAdmin

 

rimuoviamoli dal firewall eseguendo il [comando 1] inserendo mysql in luogo di http

 

- Riavviamo il server http e il database:

 

# systemctl restart mysql

# systemctl restart apache

 

Abbiamo ottenuto così una server LAMP completo e un tool di gestione database, phpmyadmin, a cui possiamo accedere direttamente da: IP/phpMyAdmin

 

VNC e Mate:

 

Adesso installiamo il comodo ambiente desktop MATE:

 

# zypper -n in patterns-mate-mate

# sudo reboot

 

Procediamo col sistema di controllo remoto:

 

# zypper -n in xrdp

# systemctl enable xrdp

# systemctl start xrdp

# firewall-cmd --add-port=3389/tcp --permanent (la porta utilizzata per il servizio è appunto la 3389)

# firewall-cmd --reload

 

# echo "mate-session" > ~/.xsession

in caso di problemi grafici, editiamo eventualmente il suddetto file aggiungendo all’inizio di esso la stringa: unset DBUS_SESSION_BUS_ADDRESS 

 

L’indirizzo per l’RDPX sarà quindi: IP:3389

La configurazione è completata!

 

Views: 235 | Added by: fabriziorubino | Rating: 5.0/1
Total comments: 0
avatar